UPRI facebook linkedin
STUDIO MAZZA

Mobile: 3388329623

IL MOBBING

Il mobbing non è una malattia. Il termine è stato adottato da H. Leymann per definire particolari situazioni di conflitto nell’ambiente lavorativo: la grave e perdurante distorsione delle relazioni interpersonali che si verifica in questi casi è fonte di intense sofferenze psichiche e spesso di alterazioni permanenti dell’umore o della personalità.

Definiamo il Mobbing come:

 

Il mobbing si concretizza in una serie di comportamenti ostili e di strategie di distruzione psicologica vasti quanto la fantasia umana: talvolta poco evidenti,  nella maggior parte dei casi, però, gli atteggiamenti interpersonali, le azioni e i provvedimenti che vengono presi a danno della vittima designata sono di un’evidenza lampante e si deve solo ad una generale sottovalutazione della gravità di questi fatti se essi possono essere messi in atto per lunghi periodi, anche per anni, fino a determinare conseguenze psichiche talvolta irreparabili nelle vittime.

Una condizione di mobbing si distingue per il protrarsi di queste azioni nel tempo, per l’evidente indipendenza di esse da esplicite e condivisibili esigenze gestionali, ma soprattutto per l’intenzione del mobber di perseguitare, di nuocere, di espellere la vittima, negando ogni ragionevole tentativo di soluzione del conflitto e, molto spesso, negando il conflitto stesso.

In alcuni casi di conflitto l’uso strategico e sistematico di queste azioni è finalizzato alla distruzione psicologica della vittima. Il modo in cui vengono messe in atto le azioni persecutorie conferisce ad esse un  valore e un peso nella relazione interpersonale tra persecutore e vittima che comporta spesso un danno psichico molto più grave e che talvolta non appare commisurato agli effetti evidenti sulla condizione lavorativa della vittima.

L’esperienza del mobbing è assimilabile ad un profondo trauma emotivo: il sovvertimento delle regole implicite e/o esplicite su cui si fonda la relazione lavorativa, la distorsione  della comunicazione, la frustrazione di ogni tentativo ragionevole di sviluppare il conflitto producono nella vittima un vissuto di grave pericolo e l’incapacità di processare cognitivamente l’evento. Il risultato patologico è in genere il Disturbo da stress Post Traumatico.

Come si attuano le strategie di mobbing:

Numeri del fenomeno mobbing:

Conseguenze psichiche del mobbing

Gli effetti del mobbing sulla salute psicofisica delle vittime possono essere di intensità non trascurabile e manifestarsi attraverso una sintomatologia variegata:

Danni causati dal mobbing

 

SERVIZI PER LA PERSONA

SERVIZI PER LE AZIENDE

SERVIZI PER OPERATORI SANITARI



UPRI

STUDIO MAZZA PSICOLOGIA

STUDIO MAZZA
Psicologia & Psicoterapia
Direttore Dottor Vincenzo Mazza

Via S. Gennaro ad Antignano, 109
80129 - Napoli

Mobile: 3388329623
info@studiomazzapsicologia.it

facebooklinkedin

Copyright © 2013 Studio Mazza, P.Iva 04490991215